POLITO – Spostarsi in bicicletta a Torino: indagine sui fattori che influenzano la scelta dei percorsi

piste_ciclabiliL’indagine, accessibile da questo LINK, è finalizzata alla valutazione dei fattori che influenzano la scelta dei percorsi in bicicletta, sia di coloro che la usano abitualmente, sia di coloro che ne fanno un uso sporadico nella città di Torino. Le informazioni ottenute da questa indagine aiuteranno a comprendere come le preferenze dei diversi tipi di utente varino in relazione alle caratteristiche dell’itinerario, costituendo una base fondamentale per la definizione dei modelli che simulano la domanda di trasporto.
I risultati della presente ricerca potranno inoltre fornire suggerimenti alla pubblica amministrazione per interventi volti al miglioramento della mobilità ciclistica.

Il questionario, la cui compilazione richiede circa 20-30 minuti, è strutturato in cinque sezioni volte a indagare le seguenti tematiche:

1. abitudini di spostamento con riferimento ai diversi mezzi di trasporto;

2. preferenze tra diverse alternative di percorsi in bicicletta;

3. fattori che influenzano la scelta dei percorsi in bicicletta;

4. informazioni sul Suo profilo;

5. rappresentazione su una mappa dello spostamento più frequente in bicicletta (facoltativo).

Le chiediamo gentilmente di rispondere con attenzione a tutte le domande. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. È possibile salvare le risposte e riprendere la compilazione in un momento successivo.

Ai sensi del D.L. 30 giugno 2003, n° 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, i dati raccolti nella presente indagine verranno utilizzati esclusivamente per finalità statistiche legate allo studio della mobilità urbana, nell’ambito della realizzazione di un lavoro di ricerca. I dati comunicati non verranno ceduti in alcun modo a terze persone estranee allo svolgimento dell’indagine, né verranno utilizzati per fini promozionali o di vendita.

Per maggiori informazioni scrivere a: loredana.dazzo@studenti.polito.it.

Nota sulla privacy
Questa indagine è anonima.
La registrazione delle risposte fornite all’indagine non è relativa a informazioni che consentano l’identificazione del rispondente, a meno che qualche domanda del questionario non la chieda esplicitamente. Se è stato usato un codice identificativo per accedere a quest’indagine, questo codice non sarà registrato assieme alle risposte fornite. Il codice identificativo è gestito in un database diverso e viene aggiornato soltanto per indicare se è stata completata (o no) l’indagine. Non c’è nessun modo per abbinare i codici identificativi alle risposte all’indagine.

Grazie per avere deciso di collaborare a questa ricerca svolta nell’ambito della tesi di laurea magistrale di Loredana Dazzo, studentessa del Politecnico di Torino.

La ricerca è coordinata dalla Prof.ssa Cristina Pronello, responsabile scientifico dell’indagine.

Fonte: POLITECNICO DI TORINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *